LIQUORI

I cinque liquori di VIA PARINI: Un festival siciliano dei sapori, dei colori e degli aromi.

L’origine della produzione di liquori italiani si trova nell’Italia medievale. Qua, nei conventi, la distillazione fu perfezionata è in tutta l’Italia i monachi, gli alchimisti ed i farmacisti distillarono a base di ricette segrete e ben protette i primi elisir squisiti. Ma solo quando una gran parte della popolazione era capace di permettersi lo zucchero (per la scoperta dello zucchero di bietola), i liquori cominciarono la loro marcia trionfale.

I loro colori distinti, chiari, i loro aromi seducenti e naturalmente e la loro dolcezza speciale sono i fattori più importanti per il loro successo in tutto il mondo. Per i nostri cinque liquori diversi d’alta qualità e preparati a mano abbiamo scelto cinque dei nostri migliori frutti e noci dalla Sicilia: limoni ed arance dal piè dell’Etna, i pistacchi di Bronte, mandorle di Avola e melone di Ispica dalla Provincia di Ragusa.

LIQUORE DI LIMONE

Nonna Vita dice:

„Come buon fine di un menu di vari piatti io offro il Limoncello a ghiaccio, come un „digestivo on the rocks “. Ma anche come cocktail aperitivo con uno spumante e mescolato con una parte di una buccia di limone, il liquore incanta una serata d’estate. E che cosa pensate di un soufflé a base di limone e limoncello o di un Limoncello-Flan con i lamponi?“

La Produzione:
Il nostro Liquore di Limone non è solamente un altro Limoncello. Non approfitta solamente dall’arte di distillazione, prudente e vecchia di secoli, ma anche dai limoni migliori del mondo, cresciuti sulla terra fertile dell’Etna. La loro buccia verde rimane per circa quattro settimane nell’alcoole di 95% e poi s’aggiunge un mischio d’acqua e zucchero. Dopo un’altra settimana il liquore viene filtrato ed imbottigliato.


Il Sapore:
Servito ghiacciato – utilizzate piuttosto und bicchiere pure raffreddato – questo Limoncello è solamente rinfrescante. Il carattere pieno di limoni si apre nel palato in maniera eruttiva come il vulcano, dove sono maturati i limoni.

LIQUORE ALL’ARANCIA 

Nonna Vita dice:

„Quando io mi faccio un bicchierino del Liquore all’Arancia come digestivo, utilizzo solo un unico cubetto di ghiaccio. E ancora adatto a mescolare i cocktails ed i longdrinks. E nella cucina non deve più mancare: Il Liquore all’Arancia raffina i dolci, i dessert, le crêpes e ciò che il cuore desidera.“

La Produzione:
Il Liquore All’Arancia contiene la sua propria ricetta segreta. Il segreto del nostro Liquore all‘ Arancia sono le loro arance Navelina, che crescono a piè dell’Etna. Le loro bucce rimangono in una piccola manifattura famigliare per circa quattro settimane in un alcoole di circa 95%. Alla fine di questo periodo viene aggiunto un misto d’acqua e zucchero. Dopo un’altra settimana il liquore viene filtrato ed imbottigliato.

Il Sapore:

Questo liquore è una sinfonia composta per il vostro palato: Una melodia dolce ed amara allo stesso tempo, si apre tra i tuoni fruttuosi della Navelina. Nella sua freschezza risuona ancora per un periodo più lungo.

LIQUORE AL MELONE

Nonna Vita dice:
  

„Questo Liquore al Limone è come la mia arma segreta per i dessert creativi e seducenti. Ma a questo punto non voglio parlare delle ricette esatte. Ma vi racconto i loro nomi: il sorbetto al melone, la torta di yogurt con i meloni, la mousse di meloni con i mirtilli e la gelatina gelata di meloni. Per queste delicatezze dimenticate quasi, che il liquore si gode anche puro con il cubetto di ghiaccio.“

La Produzione:

È completamente giusto che i meloni siciliani si godono di una buonissima fama in tutto il mondo. Gli esemplari magnifici per il nostro Liquore al Melone vengono di Ispica (provincia di Ragusa) nel sud dalla Sicilia. Rimangono per circa quattro settimane in un alcoole con una quota di 95%. Poi viene aggiunto un misto di latte e zucchero. Dopo viene raffinato con l’olio di girasole, burro di cacao, la vaniglia e un poco di farina della carruba. Nel seguente si aspetta un’altra settimana e il liquore viene filtrato ed imbottigliato.

Il Sapore:

Il sapore dei meloni completamente maturi dà al nostro Liquore al Melone l’aroma molto fruttuoso e seducente nella sua dolcezza. Quando è riscaldato un poco, apre tutta la sua freschezza ed il suo aroma. È come tutto il sole siciliano fosse unito in un sorso.

LIQUORE DI MANDORLE

Nonna Vita dice:
  

„Quasi non esiste un dessert, che non approfitta dal liquore di mandorle. Con questo liquore il gusto di una piccola dolcezza viene intensificato e raffinato. Un esempio ben conosciuto è il Tiramisù. Ma anche per la glassa, insieme a un pezzo di cioccolato o come la finezza in una torta questo liquore è perfettamente adatto. Con un poco di succo di limone o in combinazione con il Whiskey il Liquore di Mandorle si sviluppa al cocktail-star clandestino. E che cosa pensate di un cafè italiano con un poco di panna e un goccio di Liquore di Mandorle?“

La Produzione:
Le mandorle di Avola, per esempio la Pizzuta piana e rossastra, fanno parte delle sorte più preferite del mondo. Quindi è chiaro, che i producenti locali del liquore si dedicano eternamente alla ricerca del procedimento migliore, per rinchiudere il sapore e l’anima di queste mandorle speciali in una bottiglia. Vengono lasciati per circa quattro settimane in un alcoole con una quota di 95%. Nel seguente viene aggiunto un misto di latte e zucchero. Dopo viene raffinato con l’olio di girasole, burro di cacao, la vaniglia e un poco di farina della carruba. Nel seguente si aspetta un’altra settimana e il liquore viene filtrato ed imbottigliato.

Il Sapore:
Il suo aroma intensivo ed inconfondibile come il suo sapore pieno e amabile sono responsabili per il fatto, che questo Liquore di Mandorle non e solamente irresistibile per i conoscenti di liquore. Come il suo carattere dolce e fruttuoso vi riscalda pure dell’interno.

LIQUORE AL PISTACCHIO

Nonna Vita dice:
  

„Liquore al Pistacchio non è solo grandioso con uno o due cubetti di gelo in un bicchierino, bevuto sul divano. È pure eccellente per guarnire molti dessert o per incoronare una glassa di vaniglia.“

La Produzione:
Il sapore chiaro, accentuato dei pistacchi di Bronte nella Provincia di Catania è conosciuto lontano dai confini dalla Sicilia. L’idea di creare un liquore dai pistacchi naturali è ovvia, tuttavia ogni volta è come una rivelazione. I pistacchi vengono lasciati per circa quattro settimane in un alcoole di 95%. Poi viene aggiunto un misto di latte e zucchero. Nel seguente viene raffinato con l’olio di girasole, burro di cacao, la vaniglia e un poco di farina della carruba. Dopo un’altra settimana il liquore viene filtrato ed imbottigliato.

Il Sapore:
In questo liquore incontrate la gamma piena dei pistacchi famosi di Bronte. Autentico, sincero e ad alta gradazione.